Veneto

 

Il Veneto è una delle principali regioni agricole italiane, sia per quantità della produzione, sia per ricchezza di specialità locali, molte delle quali hanno ottenuto il riconoscimento comunitario della denominazione d’origine e dell’indicazione geografica protette.

 

L’attrazione turistica più importante è Venezia e la sua Laguna; ma non sono certo mete di secondo piano altre grandi città d’arte, come Padova o Vicenza, le molte (una quarantina) piccole “Città Murate” sparse sul territorio regionale, le Ville Palladiane della Riviera del Brenta, le Dolomiti Bellunesi.

 

L’agriturismo, molto diffuso nella regione, è sempre presente vicino ai luoghi più noti del turismo nel Veneto, ed anche in altre località ancora inedite la cui reputazione turistica, oltre che all’immancabile trascorso storico, è legata all’originalità dell’offerta di prodotti tipici dell’agricoltura e alle specialità dell’enogastronomia.

 

Il panorama dei prodotti veneti a Denominazione d’Origine e Indicazione Geografica Protetta (DOP e IGP) è già molto ricco: vini, formaggi, salumi, ortofrutticoli, olio extravergine d’oliva, miele, mitili, testimoniano una varietà difficilmente presente in altre regioni italiane. Ma sono molti di più i prodotti tradizionali, le “chicche” reperibili solo a livello locale, che il turista può scoprire insieme a bellezze naturali, curiosità storiche, feste religiose e sagre rurali.

 

In tutto, fra prodotti e vini DOP, IGP, e specialità agroalimentari tradizionali, sono più di 450 le denominazioni che offrono al turista che visita il Veneto occasione di esperienze e itinerari del gusto.

 

 

I numeri dell’agriturismo in Veneto

Aziende: 1.449 (6,9% del totale Italia 20.897 aziende)

di cui

con alloggio : 895

con ristorazione: 782

con degustazione:641

con altre attività (sportive, ricreative, culturali): 524

 

Posti letto totali: 12.400 (totale Italia 225.000)

di cui

in camere o abitazioni comuni: 9.385

in appartamenti o abitazioni indipendenti: 3.015

 

Piazzole sosta camper (agri-campeggio): 509

 

Posti a sedere ristorazione: 42.267 (totale Italia 407.000)

 

Aziende con alloggio per servizio offerto (*):

solo pernottamento: 407

notte e prima colazione: 443

mezza pensione: 126

pensione completa: 64

 

(*) Un’azienda agricola autorizzata all’esercizio dell’alloggio può svolgere uno o più tipi di servizio.

 

Attività ricreative, culturali e didattiche (n. aziende):

Con equitazione: 44

Con attività escursionistiche: 68

Con osservazioni naturalistiche: 17

Con percorsi trekking: 12

Con mountain bike: 33

Con corsi vari (es cucina, pittura, yoga, etc): 158

Con sport vari (es tennis, calcio a 5, tiro con l’arco, etc): 39

Fattorie didattiche: 255

 

Per zone altimetriche (n. aziende):

in montagna: 242 (16,7% del totale regionale)

in collina: 525 (36,2%)

in pianura: 682 (47,1%)

 

Per sesso del conduttore (n. aziende):

gestite da uomini: 1.009

gestite da donne: 440

 

Fonte: nostra elaborazione su dati ISTAT (ultimi pubblicati, riferiti al 2013)

Fonte fattorie didattiche: Regione Veneto

 

 

Veneto – Siti UNESCO – Patrimonio dell’Umanità

– Venezia e la sua Laguna

– Città di Vicenza e le ville palladiane del Veneto

– Orto botanico di Padova

– Città di Verona

– Dolomiti

– Siti palafitticoli preistorici attorno alle Alpi

 

Veneto Parchi Nazionali (PN) e Regionali (PR)

PN Dolomiti Bellunesi

PR Colli Euganei

PR Delta Po Veneto

PR Dolomiti d’Ampezzo

PR Fiume Sile

PR Lessinia

 

Veneto – Prodotti “food” DOP e IGP (17 DOP + 18 IGP = 35)


– Asiago (formaggio DOP)
– Casatella Trevigiana (formaggio DOP)
– Grana Padano (formaggio DOP)
– Montasio (formaggio DOP)
– Monte Veronese (formaggio DOP)
– Piave (formaggio DOP)
– Provolone Valpadana (formaggio DOP)
– Taleggio (formaggio DOP)
– Cotechino di Modena (salume IGP)
– Mortadella di Bologna (salume IGP)
– Prosciutto Veneto Berico-Euganeo (salume DOP)
– Salame Cremona (salume IGP)
– Salamini Italiani alla cacciatora (salume DOP)
– Sopressa Vicentina (salume DOP)
– Zampone di Modena (salume IGP)

– Miele delle Dolomiti Bellunesi (ortofrutta DOP)

– Cozza di Scardovari (mitili DOP)
– Garda (olio d’oliva DOP)
– Veneto, Valpolicella, Euganei e Berici, del Grappa (olio d’oliva DOP)
– Aglio Bianco Polesano (ortofrutta DOP)
– Asparago di Badoere (ortofrutta IGP)
– Asparago Bianco di Bassano del Grappa (ortofrutta DOP)
– Asparago Bianco di Cimadolmo (ortofrutta IGP)
– Ciliegia di Marostica (ortofrutta IGP)
– Fagiolo di Lamon della Vallata del Bellunese (ortofrutta IGP)
– Insalata di Lusia (ortofrutta IGP)
– Marrone di Combai (0rtofrutta IGP)
– Marroni del Monfenera (ortofrutta IGP)
– Marrone di San Zeno (ortofrutta DOP)
– Pesca di Verona (ortofrutta IGP)
– Radicchio di Chioggia (ortofrutta IGP)
– Radicchio Rosso di Treviso (ortofrutta IGP)
– Radicchio di Verona (ortofrutta IGP)
– Radicchio Variegato di Castelfranco (ortofrutta IGP)
– Riso del Delta del Po (cereali IGP)
– Riso Nano Vialone Veronese (cereali IGP)

 

VenetoStrade del vino e del gusto

– Strada dell’Asparago Bianco di Cimadolmo IGP

– Strada del Riso Vialone Nano Veronese

– Strada del Radicchio Rosso di Treviso e variegato di Castelfranco

– Strada del Vino Arcole

– Strada del Bardolino

– Strada del Vino Bianco di Custoza

– Strada dei Vini dei Colli Berici

– Strada del Vino Colli Euganei

– Stradon del Vin Friularo

– Strada del Vino Lessini Durello

– Strada dei Vini Doc Lison Pramaggiore

– Strada dei Vini del Montello e dei Colli Asolani

– Strada dei Vini del Piave

– Strada del Prosecco e Vini dei Colli Conegliano e Valdobbiadene

– Strada del Recioto e dei Vini di Gambellara

– Strada del Vino Soave

– Strada del Vino e dei Prodotti Tipici Terra dei forti

– Strada del Torcolato e dei Vini di Breganze

– Strada del Vino Valpolicella